Libera Camera di Commercio, Confcommercio precisa

PORDENONE – Alla conferenza stampa di ieri, 2 agosto, che ha visto la nascita della Libera Camera di Commercio delle categorie economiche di Pordenone, l’Ascom-Confcommercio precisa che all’incontro ha partecipato come uditore il vicepresidente della struttura Associativa Fabio Pillon e non un rappresentante qualsiasi.

In questa occasione Pillon ha sottolineato che l’adesione a questo nuovo organismo sarà sottoposta, in via preliminare, agli organi dirigenti dell’Ascom-Confcommercio della Destra Tagliamento.

Sull’intera vicenda Camerale la posizione dell’Associazione, che raggruppa il mondo del Terziario, è ancora una volta incentrata per la difesa del territorio ma, contestualmente, di apertura al dialogo e al confronto con il sistema economico dell’area geografica di Udine.

Un modo di agire che ricalca la norma di legge nazionale e le recenti sentenze.

Condividi