Lions Host e Pn Naonis, donati alberi in area municipio

PORDENONE – Nella piazzetta Calderari, nell’aiuola retrostante il Municipio, sono presenti due nuovi alberi. Lions Host e Pordenone Naonis in occasione del Centenario della propria Fondazione hanno messo a dimora, con la collaborazione dell’amministrazione comunale, due piante“Koelreuteria panicula”.

La cerimonia con la presenza delle autorità del Comune si svolgerà sabato 21 alle ore 15.

“Da 100 anni i Lions, – afferma Daniela Facca, presidente del Lions Host – aiutano le comunità dei propri stati e delle proprie città contribuendo allo sviluppo e al benessere di milioni di persone in tutto il mondo e a volte cambiando la loro vita. Per ricordare tale importante data il Lions Intenational ha chiesto a tutti i propri club nel mondo di impegnarsi questo anno in particolar modo con programmi a supporto dei giovani, di far conoscere il problema del diabete, di impegnarsi con progetti a favore dei non vedenti o degli ipovedenti, di migliorare la conoscenza della necessità di un’alimentazione sana e di proteggere l’ambiente”.

“I due club presenti a Pordenone, l’Host ed il Naonis hanno aderito, sponsorizzato e portato a termine nell’anno in corso tutti i service suggeriti da Lions International e spesso in collaborazione tra loro”.
“Abbiamo pensato anche – continua Silvia Masci, presidente del Lions Pordenone Naonis – di offrire alla nostra città due alberi, in concomitanza della Giornata mondiale della Terra e del Pianeta, che si celebra il 22 aprile, per ricordare l’importanza di proteggere il proprio ambiente e di rendere la propria comunità un luogo più sano e più bello in cui vivere. Un pianeta sano ha inizio da comunità sane. Siamo tutti responsabili del futuro. Questi alberi, chiamati anche alberi delle lanterne cinesi per la forma dei fiori e per la loro origine asiatica, ci inducono a sognare e a coltivare il futuro”.

Condividi