Manovra bilancio: più soldi a sicurezza, scuola, associazioni

PORDENONE – Una manovra che libera più risorse per la città, in particolare per sicurezza e scuola, sport e cultura, grandi eventi e imprese. E’ questo il succo della variazione di bilancio approvata nell’ultimo consiglio comunale su proposta della maggioranza.

LA MANOVRA – Tra le voci figurano i soldi per il mondo associativo, il potenziamento tecnologico e le dotazioni per gli agenti della polizia locale, l’integrazione del fondo incentivi alle imprese. E, ancora, le risorse per i grandi eventi di fine anno, manifestazioni che l’amministrazione ha inteso rilanciare come volano per il commercio cittadino e l’attrattività della città.

Soddisfatto il sindaco Alessandro Ciriani. «Non coltiviamo soldi sugli alberi – commenta – riusciamo a recuperare queste risorse grazie a un’attenta razionalizzazione del bilancio e a un costante e puntuale controllo dell’andamento economico dell’ente. Credo sia segno di buona amministrazione riuscire sempre a dare risorse ai capitoli che ne hanno bisogno. Lo facciamo in maniera controllata, programmata, senza scossoni. E’ finita l’epoca dell’emergenza che caratterizzava chi ci ha preceduto». Di seguito le voci principali in cui si articola la manovra.

SICUREZZA – Maggiori investimenti per 102 mila euro tra spese per adeguare la sala operativa della polizia locale e le dotazioni degli agenti, oltre all’acquisto di mezzi. Per quanto riguarda le spese correnti, 30 mila euro sono stati destinati a manutenzione veicoli, attrezzature e promozione di progetti per il contrasto al degrado e alla sicurezza in generale. Integrato inoltre con 20 mila euro il progetto steward messi a disposizione dal Comune come «occhi» in più per la tranquillità e il decoro cittadino.

CULTURA, EVENTI, SPORT – Destinati 185 mila euro in contributi ordinari a integrazione del bando cultura e turismo, e contributi straordinari per la realizzazione di manifestazioni di particolare rilevanza. Arrivano anche le risorse (254 mila euro) per finanziare il programma del Natale e del Capodanno. Integrato con 30 mila euro il contributo al teatro Verdi e con 12.500 euro la mostra di Sironi, in particolare per i percorsi di assistenza specializzata ai visitatori. Il capitolo dei trasferimenti alle manifestazioni sportive è stato rimpinguato con 75 mila euro, e con 13 mila quello dedicato alla manutenzione ordinaria delle palestre. Per interventi in due campi sportivi del Cerit sono andati 30 mila euro.

SCUOLA – Una delle spese più significative, non tanto per la cifra (4700 euro), quanto per la destinazione, riguarda l’acquisto di un’altalena per bambini disabili alla scuola Fiamme Gialle. Altri 25 mila euro finanzieranno l’acquisto di giochi vari per le materne, mentre 20 mila vanno ai piani scolastici dell’offerta formativa. Tra le altre voci figurano 18 mila euro per le attività di supporto al trasloco degli alunni della IV Novembre, 35 mila euro per le maggiori spese per le mense scolastiche e 10 mila per l’acquisto di mobili e arredi per la scuola di via Cappuccini.

STRADE E TRASPORTI – Aumentato con 54 mila e 500 euro il capitolo della manutenzione delle strade cittadine, mentre un’integrazione di 10 mila euro finanzierà le agevolazioni del trasporto pubblico per gli anziani titolari della carta argento comunale. Destinati anche 13 mila euro per la videosorveglianza. Tra le operazioni della manovra € 73.200 da e per Gsm, destinata alla manutenzione dei parcheggi in struttura.

INCENTIVI IMPRESE – La variazione si compone anche di altre operazioni. Tra queste, un’integrazione di 30 mila euro al fondo già stanziato per gli incentivi alle imprese, altri 30 mila euro in più di spese per la manutenzione di parchi e aree verdi e 10 mila euro per la sistemazione della cucina dell’asilo nido «Il Germoglio».

Condividi