Minirugby, le “Pantere” di San Vito vogliono graffiare al “Città di Treviso”

SAN VITO AL TAGLIAMENTO – L’Asd Rugby San Vito punta a partecipare alla prossima edizione del celeberrimo Trofeo “Città di Treviso” (ex “Trofeo Topolino”). E’ questo l’obbiettivo delle “Pantere”, che mai prima d’ora avevano avuto l’opportunità di partecipare alla più importante e storica (la prossima sarà la 41esima edizione) kermesse del rugby giovanile in Italia. “Per partecipare ad una manifestazione così bella, ma anche così lunga ed articolata non bastano i giocatori, serve anche uno staff che segua tutta la logistica – spiega il direttore tecnico Pier Giorgio Nonis – quest’anno ci stiamo attrezzando all’uopo, coinvolgendo sempre di più i genitori dei ragazzi”. San Vito ha terminato la fase autunnale della stagione partecipando a 4 concentramenti Fir, di cui uno organizzato in casa sui campi della Tilaventina Calcio a Lugugnana. Gli allenamenti sono ripresi il 7 gennaio per ritrovarsi pronti all’inizio della fase primaverile, che scatterà l’ultimo week end di febbraio. “Nella seconda fase – continua Nonis – vogliamo partecipare ad almeno il 90 per cento dei concentramenti, quindi avremo non meno di 8 domeniche impegnate con Under 6, 8, 10 e 12 e vorremo affrontare più di qualche tappa in Veneto dove il livello è più alto. Tra fine marzo ed i primi di aprile organizzeremo un altro concentramento in casa, sempre nella stessa location, grazie alla proficua collaborazione in essere con la Tilaventina”.

“Sono eventi importanti per noi – sottolinea – per far conoscere il nostro sport alla cittadinanza di San Vito. Vogliamo mantenere questo trend di crescita, che ora ci vede schierare spesso due squadre per ogni categoria dall’Under 6 alla 10, ed allargare ancora il numero dei praticanti”.

Nel frattempo, continuano la partnership con FriulOvest Banca, main sponsor del club, e le collaborazioni con altri due club della diocesi, il Rugby Sile e il Portogruaro. “I nostri Under 12 di fatto giocano con la maglia del Sile, che a sua volta ci presta giocatori per le altre categorie, mentre i nostri Under 14 quest’anno sono in prestito in riva al Lemene con i quali stanno affrontando un bel campionato con squadre molto esperte e competitive.”

Condividi