Natale a Pn, sabato 4 Tableaux Vivants e visite guidate

PORDENONE – Diverse le proposte per bambi e famiglie sabato 4 gennaio per il Natale a Pordenone. Oltre alla pista di pattinaggio sul ghiaccio, che sarà operativa fino al 2 febbraio, alle 17 in Biblioteca Civica ci saranno le letture del sabato pomeriggio.

Alle stessa ora al Paff! Speciale visita guidata (età: 6-12 anni) alla mostra “Matite e Manette – La Polizia nel Fumetto”, durante la quali i giovani potranno mettersi alla prova come detective. Durante la visita verranno messi in evidenza gli elementi utili per la risoluzione di un mistero. I giovani detective saranno dotati di una mappa e, grazie agli indizi nascosti in tutto il percorso dell’esposizione, potranno svelare l’enigma.

“I Teatri dell’anima” – festival di Etabeta Teatro nato per riflettere sul mondo che è stato, che sta cambiando e che sarà, analizzando etica, storia e religione – torna, dopo il felice appuntamento dello scorso anno, al Museo Diocesano d’Arte Sacra di Pordenone, dove sabato 4 gennaio alle 17 e alle 20.45 con ingresso libero si terrà l’intenso spettacolo della compagnia I Teatri 35 “Amor che move il sole e le altre stelle”.

La compagnia offrirà un’elaborazione unica, una celebrazione “vivente” del Rinascimento. Infatti il Museo vedrà ricreate dagli attori, rendendole così vive, alcune significative opere de Il Pordenone, celebre maestro rinascimentale friulano e una rappresentazione del Cenacolo di Leonardo da Vinci al quale parteciperanno anche gli allievi del laboratorio teatrale di due giornate diretto dai maestri napoletani.

A dare vita a emozionanti tableaux vivant saranno morbidi drappeggi e muscoli tesi, ame, frutti e odore d’incenso, piume e pesi in sospensione. Gli attori saranno attrezzisti, scenografi e modelli del pittore. Le tele si comporranno sotto l’occhio dello spettatore coinvolto in un’esperienza mistica e sensoriale.

La performance sui Tableaux Vivants de i Teatri 35 affonda le radici in un’esperienza laboratoriale di svariati anni che pone al centro il corpo dell’attore. Arrivare alla costruzione del quadro non è il fine; ciò che viene ricercata è una modalità di lavoro in cui il corpo è semplice strumento, un mezzo alla pari di una stoffa o di un cesto.

Il singolo attore in scena compie azioni sonore, azioni inserite in una partitura musicale in cui ogni gesto è in funzione di una meccanica, di un ingranaggio in cui ciò che viene eseguito è strettamente necessario. Alla performance prenderanno parte anche i partecipanti al laboratorio dedicato, svoltosi nelle giornate precedenti.

Anticipati dal Dj set di Criss X con il suo sound Brit Rock dalle 18.30 sabato 4 gennaio alle 20.30 arrivano in piazza XX Settembre col Pordenone Christmas Festival nell’ambito del Natale a Pordenone (ingresso libero) i Doctor and the Medics. Gruppo musicale britannico, formatosi a Londra nel 1981 guidato da Clive Jackson in arte “The Doctor”, sono conosciuti soprattutto per il frontman, incrocio tra il Joker e Gene Simmons dei Kiss e per la cover del brano Spirit in the Sky di Norman Greenbaum che divenne un ottimo successo nel 1986.

La band si contraddistingueva per il colorato stile glam, fatto di abiti vistosi e il trucco sul volto ispirato all’immaginario giapponese. La cover di Spirit in the Sky li portò alla ribalta internazionale con la vendita di oltre 25 milioni di copie in tutto il mondo, facendoli salire al primo posto nelle classifiche discografiche in ben 23 paesi diversi.

Nominati nel 1985 band live dell’anno, sono anche ricordati per un altro singolo, Waterloo registrato con Roy Wood, ma è Spirit in the Sky, che racchiude bene lo spirito disincantato dell’epoca, che ancora oggi risulta efficace in qualsiasi festa e che porta chi li ascolta a mettersi a ballare.

La voce di Clive Jackson si è fatta più roca e le performance del gruppo che lo affianca dal vivo ha sonorità più rock. Durate il concerto riportano il pubblico agli anni Ottanta, con la riproposizione di molti successi di altri gruppi anglosassoni, rivisitati in modo divertente e originale nello stile di Jackson, come nel caso di You Spin Me Right Round dei Dead or Alive. Con questa formula si sono esibiti nel 2008 a Liverpool in un’arena affollata da oltre diecimila persone e da allora sono regolarmente in tour con concerti dal divertimento assicurato.

Condividi