Ortogiardino delle “meraviglie”, numerosi arrivi da Slovenia e Croazia

PORDENONE – Si apre il secondo e ultimo weekend di Ortogiardino in un clima di grande ottimismo alla Fiera di Pordenone, la manifestazione può essere visitata ancora sabato 9 e domenica 10 marzo dalle 9.30 alle 19.30.

“Sarà il clima primaverile che invita tutti agli acquisti per rinnovare terrazzi e aree verdi domestiche, sarà la presenza di giardini e stand particolarmente curati e ricchi, saranno i tanti eventi collaterali che arricchiscono questa 40^ edizione ma siamo felici di rilevare che il pubblico è stato particolarmente numeroso in tutte le giornate e ci aspettiamo veramente il pienone per sabato e domenica – il commento di Renato Pujatti presidente di Pordenone Fiere -. In particolare nella giornata di sabato sono in arrivo più di 50 pullman provenienti da varie località dell’Istria dove Ortogiardino è particolarmente attesa e amata. E’ questa una bella occasione di visibilità anche per il centro storico di Pordenone dove spesso queste comitive fanno tappa dopo la visita in fiera“.

Il successo della 40^ edizione di Ortogiardino è legato anche al ricco programma di eventi collaterali che fanno da contorno ai giardini e ai fiori. Il Salone dei Sapori al padiglione 9 (ingresso nord del quartiere fieristico) propone tante specialità enogastronomiche tipiche da tutta Italia.

A completare l’area dedicata allo shopping agroalimentare c’è al padiglione 8 il Mercato a Km 0 di Campagna Amica a cura di Coldiretti con aziende agricole di eccellenza della provincia di Pordenone che in fiera presentano i loro prodotti freschissimi: formaggi, confetture, marmellate e molto altro ancora.

Un nuovo evento invece attende i visitatori al padiglione 1 (ingresso sud): si tratta dell’Emporio Verde, un’originale mostra di arredi e decori per giardini e terrazzi realizzati da artigiani e piccole aziende. Regina incontrastata di Ortogiardino è anche quest’anno l’orchidea, protagonista della storica mostra mercato a lei dedicata “Pordenone Orchidea” che quest’anno celebra la 20^ edizione.

Allestimenti spettacolari realizzati con pareti verdi di ultima generazione, incontri culturali e di botanica fanno da cornice alla vendita di diverse e raffinate specie internazionali all’interno di un suggestivo ecosistema con oltre 150 diverse tipologie di orchidee in mostra. Particolarmente importante è quest’anno il calendario degli incontri di Ortogiardino dedicato sia agli appassionati dal pollice verde che ai professionisti del settore.

Apre il programma di sabato 9 marzo alle ore 9.30 nella Sala Superiore del Centro Servizi un convegno tecnico-scientifico a cura di AIGP (Associazione Giardinieri Professionisti) dedicato alla forestazione urbana e indirizzato a tecnici agronomi, progettisti, giardinieri e operatori del verde.

Si rivolge sempre ai tecnici l’incontro in programma alle ore 15.00 in sala Zuliani e organizzato da AIAPP (Associazione Italiana Architetti Paesaggisti) intitolato “Strumenti del mestiere, progettare paesaggi” che vuole mettere in evidenza il valore economico, sociale, paesaggistico ed ambientale della scelta delle specie vegetali spontanee nel verde costruito della città. Gli appassionati di orchidee possono scoprire come costruire il proprio orchidario alle ore 10 nell’area di Pordenone Orchidea con un conversazione pratica a cura di Stefano Zaffonato, Presidente ATAO, i coltivatori provetti di verdure conosceranno i “Dieci consigli preziosi per la coltivazione dell’orto” grazie all’agronomo Dott. Alessio Capezzuoli, Area Eventi padiglione 5 ore 15.30, e chi desidera dare un tocco di originalità ed esotismo al proprio giardino scoprirà tutto sul bambù partecipando all’incontro in programma alle ore 17.00 Sala meeting del padiglione 5 a cura dell’Associazione Aqua Nova.

Condividi