Ortogiardino, omaggio al Giappone con la festa delle bambole

PORDENONE – Si è aperta la 40^ edizione di Ortogiardino, Salone della floricoltura, orticoltura, vivaismo in programma alla Fiera di Pordenone dal 2 al 10 marzo.

Sono intervenuti alla cerimonia di inaugurazione, l’Assessore regionale alle risorse agroalimentari Stefano Zannier, l’Assessore comunale alle attività produttive Guglielmina Cucci, Giuseppe Gaiarin, Presidente Uti del Noncello e Marco De Munari, Componente di Giunta della CCIAA di Pordenone e Udine.

Per celebrare il 40° compleanno di Ortogiardino, Pordenone Fiere ha voluto premiare due persone che rappresentano da una parte tutti gli espositori della lunga storia di questa manifestazione e dall’altra gli organizzatori che hanno avuto l’intuizione di dar vista all’evento e la professionalità di farlo crescere in questi anni.

Il presidente Renato Pujatti e l’assessore Zannier hanno consegnato una targa commemorativa a Ezio Battistella, fondatore di Tempoverde sas, azienda che ha partecipato a tutte 40 le edizioni di Ortogiardino e Claudio Cattarinussi, dipendente, ora in pensione, di Pordenone Fiere che ha curato l’organizzazione di questa manifestazione nei primi anni contribuendo al suo lancio.

Tra gli stand che più hanno attratto l’attenzione del pubblico sicuramente spicca “Pordenone Orchidea” che quest’anno celebra la 20^ edizione.

Tema della mostra 2019 è il Giappone, paese dal quale proviene Fuukiran, la cosiddetta “Orchidea del Samurai” una particolare specie di fiore che si narra i guerrieri portassero sempre con sé in segno di buon auspicio anche durante le battaglie.

Varie tipologie dell’orchidea Fuukiran sono esposte in fiera in esclusiva italiana ed europea e saranno presentate dalla collezionista Franca Burini nella conferenza in programma all’interno di Pordenone Orchidea domenica 3 Marzo alle ore 10.

Per sottolineare il legame con il Giappone e le sue tradizioni Pordenone Orchidea celebra l’Hinamatsuri nota anche come “Festa delle bambole” o “Festa delle bambine”, una ricorrenza giapponese che cade il 3 marzo.

In questa occasione le famiglie giapponesi con bambine piccole allestiscono piattaforme ricoperte da tappeti rossi sulle quali vengono esposte bambole ornamentali che le bambine hanno ricevuto in dono durante la loro vita.

In questo giorno i familiari pregano affinché le piccole possano crescere belle e sane e la sfortuna ricada sulle bambole che poi vengono gettate nelle acque di un fiume. Una mostra tipica della Festa delle Bambole giapponese è visitabile nell’area di Pordenone Orchidea. Allestimenti spettacolari realizzati con pareti verdi di ultima generazione, incontri culturali e di botanica in programma ogni giorno alle ore 17.00 fanno da cornice all’esposizione di diverse e raffinate specie internazionali all’interno di un suggestivo ecosistema con oltre 150 diverse tipologie di orchidee.

Particolarmente importante è quest’anno il programma degli incontri di Ortogiardino dedicato sia agli appassionati dal pollice verde che ai professionisti del settore.

Per il ciclo “Un libro in giardino e altre storie” domenica 3 marzo alle 15 nell’area eventi del padiglione 5, Carlo Pagani, giornalista televisivo ed esperto di rose, terrà un breve seminario su tema: “Rose perdute e ritrovate”. L’incontro è curato da AIGP (Associazione Italiana Giardinieri Professionisti) e presentato da Claudia Pavoni.

Ortogiardino, Fiera di Pordenone dal 2 al 10 marzo 2019
Orari: dal lunedì al venerdì dalle 14.00 alle 19.00. Sabato e Domenica dalle 9.30 alle 19.30

Condividi