Polizia, arrestati 3 giovani nigeriani per spaccio di droga

PORDENONE – La Polizia di Pordenone ha arrestato tre giovani cittadini nigeriani domiciliati a Pordenone per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente uno dei quali anche per resistenza a P.U.

Ieri sera, 8 aprile, personale della Squadra Mobile, nel corso di un controllo finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, ha fermato un giovane nigeriano a bordo di una bicicletta il quale è stato trovato in possesso di 4 dosi di marijuana e di una dose di cocaina di cui tentava di disfarsene gettandole via e opponendo viva resistenza.

La successiva perquisizione all’interno dell’abitazione del ragazzo fermato ha consentito di identificare altri due connazionali con lui conviventi e di rinvenire e sequestrare, occultata all’interno della lavatrice, circa 160 grammi di marijuana e circa 30 grammi di cocaina oltre a sostanza da taglio (60 grammi circa) ed un bilancino di precisione.

Dei 30 grammi di cocaina rinvenuta all’interno dell’abitazione, 10  sono risultati “purissimi”. Oltre alla estrema nocività di questa, qualora assunta allo stato puro, la stessa una volta opportunamente tagliata, avrebbe raggiunto il peso di circa un etto decuplicandone il valore.

Il rinvenimento della ulteriore sostanza stupefacente all’interno dell’abitazione ed in particolare nella lavatrice utilizzata da tutti i residenti, ha determinato l’arresto per concorso nel reato di spaccio di sostanze stupefacenti anche dei due connazionali residenti.

Ultimate le formalità di rito, i tre giovani nigeriani sono stati condotti nella casa circondariale di Pordenone a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Condividi