Polizia, arrestato 19enne per furto in negozio calzature

PORDENONE – La Polizia di Pordenone ha arrestato il cittadino italiano S.S.S. di 19 anni, per furto aggravato ed evasione dagli arresti domiciliari.

Verso le 15.50 di ieri, 20 dicembre, è intervenuta nel negozio di calzature “Pittarello” di via Musile, dove poco prima il personale addetto alla sorveglianza aveva fermato un giovane di colore che si era reso responsabile del furto di un paio di scarpe.

In particolare un giovane, dopo aver rimosso una placca antitaccheggio ancorata ad un paio di scarpe, cercava di allontanarsi senza corrisponderne il dovuto prezzo d’acquisto ma, non essendosi avveduto che sotto una delle solette di una delle calzature era stata posta una seconda placca, faceva scattare l’allarme antitaccheggio.

Vistosi scoperto il ragazzo si dava alla precipitosa fuga in direzione del centro commerciale “Meduna”, ma veniva fermato da personale della sorveglianza che faceva intervenire una Volante.

Sul posto il personale operante identificava l’autore del reato per il sedicente S.S.S. di anni 19, residente a Casarsa della Delizia il quale, una volta accompagnato negli uffici della Polizia per l’attività di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Per quanto sopra rappresentato, S.S.S. è stato arrestato per furto aggravato e violazione della misura cautelare disposta dall’Autorità Giudiziaria (evasione).

Condividi