Polizia, bilancio 2018. In aumento incidenti mortali

PORDENONE – La Polizia Stradale della Sezione di Pordenone e del Distaccamento di Spilimbergo fa il bilancio del 2018.

Con 2364 pattuglie di vigilanza stradale, la Polizia Stradale di Pordenone ha accertato 7700 infrazioni al Codice della Strada. Ritirate 1209 patenti di guida e 197 carte di circolazione; ha decurtato complessivamente 14338 punti dalle patenti dei conducenti sanzionati.

Incidenti Stradali e limiti di velocità

L’andamento del fenomeno dell’incidentalità stradale, relativo ai rilievi effettuati ha fatto registrare 10 incidenti con conseguenze mortali, 1 in più rispetto al 2017. La tendenza complessiva nell’ambito provinciale, con l’intervento anche della altre Forze di Polizia, è in aumento con i 19 incidenti mortali, rispetto ai 13 del 2017.

In decremento invece nel numero complessivo gli incidenti con feriti e con danni. Infatti, rispetto al 2017 si è registrato un calo del 25% degli incidenti con lesioni, passando da 331 rilievi a 248. Le persone ferite sono passate da 483 a 372.

La sicurezza della mobilità rappresenta una priorità per la Polizia di Stato che, con la Specialità Polizia Stradale, è da sempre alla ricerca di soluzioni avanzate in termini di tecnologia, procedure e modelli operativi, per garantire servizi più efficaci di prevenzione e di controllo.

L’utilizzo di 6 postazioni con Tutor, distribuiti sul territorio provinciale, ha consentito di accertare 1308 violazioni dei limiti di velocità.

Contrasto alla guida sotto l’effetto di alcool e di sostanze stupefacenti

Nel 2018 è proseguita la campagna straordinaria di controllo delle condizioni psicofisiche dei conducenti dei veicoli con l’impiego congiunto della Polizia Stradale e dei Medici e personale Sanitario della Polizia di Stato delle Questure, per l’accertamento sui conducenti di veicoli dell’assunzione di alcol e di sostanze stupefacenti, anche nell’ambito delle c.d. “Stragi del Sabato sera”. Complessivamente sono state rilevate 105 violazioni con guida in stato di ebbrezza e 4 per uso di sostanze stupefacenti, con altrettanti ritiri della patente. Per tali soggetti, oltre al ritiro cautelare della patente, previsto dal Codice della Strada, si è provveduto al prelievo su strada di campioni salivari , inviati a Roma presso il Centro di Tossicologia Forense della Polizia di Stato per le analisi di laboratorio. Queste ultime hanno confermato la positività ad almeno una sostanza psicoattiva di 4 conducenti.

Settore Autotrasporto

In ossequio agli obiettivi delineati nel protocollo d’intesa tra Ministero dell’Interno e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del luglio 2009, la polizia Stradale ha continuato a dare un significativo impulso ai servizi di controllo nel settore del trasporto professionale: sono stati effettuati 88 servizi di controllo, anche con Centri di Revisione Mobili del Dipartimento Trasporti Terrestri, con 177 operatori della Polizia Stradale impiegati e 67 operatori del Ministero Infrastrutture e Trasporti; veicoli pesanti controllati 552 di cui 101 stranieri; infrazioni accertate 184; patenti ritirate 7; carte di circolazione ritirate 3.

Gite scolastiche in sicurezza

Nel corso dell’anno, d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca sono stati attivati controlli d’iniziativa o su segnalazione dell’istituto scolastico mirati al controllo degli autobus destinati al trasporto di scolaresche per gite o viaggi d’istruzione. Sono stati controllati 49 autobus di cui 3 hanno evidenziato almeno un’irregolarità, con blocco del mezzo.

Operazioni ad Alto Impatto

Oltre ai servizi programmati mensilmente a livello regionale sono stati predisposti dispositivi specifici pianificati a livello provinciale, secondo il modello delle “Operazioni ad Alto Impatto”, per sottoporre a controllo massivo di particolari settori del trasporto e verificare il rispetto di specifiche norme poste a salvaguardia della sicurezza stradale. I dispositivi sono stati programmati e realizzati da personale particolarmente preparato in settori della circolazione in cui le violazioni costituiscono generale pericolo per la sicurezza dei cittadini.

Le operazioni in oggetto riguardano i seguenti settori che hanno fatto registrare i risultati di seguito elencati, con veicoli controllati e violazioni accertate;

· Cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta: 2149 veicoli e 655 violazioni;

· Assicurazione obbligatoria: 1060 veicoli e 248 violazioni;

· Autotrasporto Nazionale ed Internazionale di persone: 46 veicoli e 91 violazioni;

· Trasporto di animali vivi: 288 veicoli e 89 violazioni;

· Trasporto merci pericolose: 244 veicoli e 3 violazioni;

· Trasporti eccezionali: 48 veicoli e 3 violazioni;

· Trasporto di sostanze alimentari: 529 veicoli e 87 violazioni;

· Uso corretto di telefoni alla guida di veicoli: 1731 veicoli e 28 violazioni;

· Stato di efficienza dei pneumatici: 389 veicoli e 89 violazioni.

Esercizi amministrativi connessi alla circolazione stradale

L’azione di controllo è stata esercitata nei confronti degli esercizi amministrativi connessi alla circolazione stradale, con particolare riguardo alla corretta tenuta della documentazione e dei registri e a tutti gli altri elementi previsti dalla normativa di settore, con accertamento di eventuale emersione attività abusive.

In particolare sono stati controllati 78 esercizi tra Carrozzerie, Autofficine, Agenzie pratiche auto, Autoscuole, Commercio elettronico auto usate, Autodemolizioni, Commercio auto usate agenzia d’affari, Commercio auto usate in conto proprio; controllando 347 veicoli e 102 persone. Le violazioni accertate sono state 20.

Campagne di Informazione ed Educazione Stradale

Numerose sono state le iniziative formative e di sensibilizzazione:

· La campagna di sicurezza stradale ICARO, giunta alla 18^ edizione, promossa dalla Polizia Stradale in collaborazione con il Dipartimento di Psicologia dell’Università “Sapienza” di Roma, il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Moige (Movimento Italiano Genitori), la Fondazione ANIA per la sicurezza stradale, la Federazione Ciclistica Italiana, la Società SINA del gruppo Autostradale ASTM-SIAS, Enel Green Power S.p.a., il gruppo Autostrade del Brennero. Quest’anno l’iniziativa ha focalizzato l’attenzione sul tema della distrazione alla guida dovuta al compimento di più azioni contemporaneamente, c.d. Multitasking: in questa provincia ha interessato 2100 alunni delle scuole primaria e secondaria, di primo e secondo grado, oltre ad eventi e seminari svolti in occasione della Giornata Nazionale in memoria delle Vittime della Strada del 18 novembre, sul tema della sicurezza stradale.

· Il progetto Biciscuola, promosso dal RCS Sport, La Gazzetta dello Sport ed in collaborazione con il MIUR. E’ un’iniziativa correlata al Giro d’Italia e rivolta in via esclusiva alle scuole Primarie di tutta Italia al fine di sensibilizzare i giovani al rispetto per l’ambiente e alle regole della sicurezza ed educazione stradale. In occasione della 14^ tappa di San Vito al Tagliamento – Monte Zoncolan, sono state premiate due classi delle scuole locali.

Condividi