Pordenone calcio, dopo la vittoria tamponi a Monastier. Il video

PORDENONE – Terzi in classifica forti della vittoria di ieri sera contro il Perugia i ragazzi di mister Tesser, prima di rientrare a Pordenone, hanno fatto tappa al Presidio Ospedaliero “Giovanni XXIII” di Monastier (TV), che li sta seguendo sotto il profilo sanitario, per sottoporsi ai tamponi Covid-19 secondo le disposizioni della Figc “Assolviamo ben volentieri alle direttive nazionali di prevenzione, anche perché è bene che il calcio continui ad andare avanti” ha detto l’allenatore del Pordenone Calcio Attilio Tesser.

La presenza della squadra al completo a Monastier è stata un caso eccezionale visto che tutti i prelievi per i tamponi fatti dall’inizio della ripresa del campionato ad oggi -uno ogni 4 giorni- sono stati effettuati dai sanitari del “Giovanni XXIII” direttamente a “domicilio” al Centro De Marchi di Pordenone sede del club neroverde.

” Li ringraziamo per quello che finora hanno fatto – ha detto Tesser – perché sono una struttura, che può contare su persone professionali e molto competenti: fino a oggi ci è venuta incontro consentendo quindi a tutta la squadra di recuperare tempo prezioso per gli allenamenti” conclude Tesser.

L’intera comitiva neroverde, team terza in classifica in serie B a 6 giornate dalla fine, è arrivata a metà pomeriggio anche per consegnare la maglia ufficiale bianca a Matteo Geretto, responsabile comunicazione della struttura.

“Dopo il Treviso Basket, l’Umana Reyer l’Imoco Volley, il Venezia Calcio e il Mogliano Rugby da oggi nelle nostre sale d’aspetto, dove si effettuano le visite medico sportive, ci sarà anche la maglietta del Pordenone Calcio a testimonianza del rapporto consolidato nel tempo che c’è tra la nostra struttura e i ramarri” ha detto Matteo Geretto.

Stanchi del lungo viaggio di rientro da Perugia ma entusiasti per la vittoria i ragazzi di mister Tesser si sono sottoposti a uno a uno al prelievo per il tampone Covid-19.

“ Siamo felici – ha detto capitan Stefani – e a testimonianza della gioia per la vittoria che ci ha dato altri 3 importanti punti- i sorrisi di tutti i miei compagni. L’umore è alle stelle. La strada è comunque ancora lunga anche se il tempo che ci distanzia dalla fine del campionato è sempre meno. Cavalchiamo l’onda che sogniamo e ce la metteremo tutta per provarci fino in fondo” ha concluso il capitano del Pordenone Mirko Stefani consegnando la maglia a Matteo Geretto.

 

Condividi