Pordenone, Lovisa “a gennaio grandi novità per società e stadio”

PORDENONE – Il Pordenone calcio non si ferma e, a gennaio, potrebbero esserci grandi novità, sia sul fronte societario che su quello dello stadio.

“Per crescere ulteriormente – sottolinea il presidente Mauro Lovisa – dovremo essere strutturati in modo adeguato”.

Proprio a questo proposito, ci sono contatti per l’ingresso nel club neroverde di imprenditori di rilievo, che intendono “sposare” il progetto Pordenone.

E che potrebbero essere interessati anche a partecipare al finanziamento per la costruzione del nuovo stadio, presumibilmente nell’area dell’Interporto Centro Ingrosso, nelle vicinanze dell’ingresso dell’autostrada A28.

Che qualcosa si muova emerge anche dalle parole del sindaco di Pordenone, Alessandro Ciriani, secondo cui “ora bisogna coinvolgere più persone possibile nel progetto Pordenone. Stiamo collaborando con la società per convincere alcuni imprenditori a dare il proprio apporto consolidare l’assetto societario”.

Tornando a Lovisa, il patron dei “ramarri” rivela che “per lo stadio, gennaio sarà un mese importante. Con Comune e Regione stiamo lavorando bene e lo stadio si può e si deve fare.

Intanto, domenica 29 alle 15, in occasione di Pordenone-Cremonese alla Dacia, sarà B-Day. In accordo con il Comitato federale regionale, tutti gli Over 16 delle società dilettantistiche del territorio potranno acquistare il biglietto a 5 euro nel settore Distinti e gli Under 16 a un euro.

I neroverdi, in questi giorni, stanno preparando al meglio la trasferta di domenica 15, quando alle 15, saranno di scena a Cosenza. Questa mattina, 13 dicembre, in conferenza stampa, il tecnico Attilio Tesser ha dichiarato che “si tratta di una gara importante e che, per vincere, sarà necessaria una prestazione delle migliori. Loro hanno qualità importanti in attacco e fisicità a centrocampo e in difesa, sono compatti e ben messi in campo. Noi, dovremo essere concentrati e offrire una prova di carattere”.

Condividi