Pordenone, reti bianche a Fermo e scivolata al secondo posto

FERMO (FM) – Quinto pareggio (0-0) nelle ultime sei gare per il Pordenone, in serie C, che impatta sul terreno di Fermo e perde la vetta della classifica, ora comandata dal Padova che ha conquistato i tre punti a tavolino con il Modena.

Buona prova dei neroverdi che avrebbero potuto conquistare l’intera posta per alcune occasioni avute e per un calcio di rigore non decretato dall’arbitro.

Questa, la cronaca, dal sito del Pordenone calcio.

Nel primo tempo, al 5′ buona chiusura di Parodi in angolo.

6′ sinistro di Sansovini sul primo palo: sfera a lato.

6′ risponde Sainz-Maza, che rientra sul destro e calcia di forza: un difensore mette in corner.

18′ cross di De Agostini, deviazione di Gerardi a lato.

21′ Misin si allunga la palla e sciupa una buona occasione.

22′ gran sventola di Burrai dalla distanza, Valentini respinge in tuffo.

35′ succede di tutto: su punizione di Burrai negato un netto rigore al Pordenone (mani di un giocatore della Fermana). Sulla ripartenza contatto Stefani-Sansovini: gomito alto del capitano, che viene espulso tra le proteste.

 

Nel secondo tempo, al 4′ gran destro di Sainz-Maza, palla alta di pochissimo.

18′ tiro alto di Gerardi con il destro.

21′ occasionissima neroverde. Apertura di Misuraca, cross di De Agostini e tocco ravvicinato di Gerardi alto.

25′ paratona di Perilli, poi gran intervento di Bassoli: si salva la difesa neroverde.

Nel prossimo turno, domenica 5 novembre, alle 18.30, il Pordenone ospita la Triestina, in un derby che si preannuncia caldo.

Condividi