Pordenone si fa conoscere nel mondo anche attraverso lo Yoga

PORDENONE – L’amministrazione comunale di Pordenone, rappresentata dall’assessore allo sport, Walter De Bortoli, ha voluto incontrare e premiare gli atleti della scuola Yogah di Pordenone, reduci da una serie di successi sportivi senza precedenti. Negli ultimi mesi la città sul Noncello è finita sotto i riflettori del mondo dello yoga, grazie ai ragazzi guidati dai maestri Nicola De Simone e Gabriella Buzzacchi, che ora sono già in preparazione in vista dei campionati del mondo di Yoga Sport, in programma a Pechino ai primi di dicembre. Qui Agnese Martini e Davide Toneguzzi, che si sono formati e continuano ad allenarsi nella scuola di viale Lino Zanussi, dovranno difendere il titolo iridato conquistato due anni fa nella categoria Youth. Un exploit che lo scorso settembre aveva attirato a Pordenone perfino le telecamere di “Trans World Sport”, il format di produzione britannica, che va in onda sulle emittenti di 54 Paesi. Nel servizio gli inviati avevano parlato lungamente degli atleti, della scuola e della stessa Pordenone. “Dobbiamo ringraziare i ragazzi e i maestri di questa realtà della visibilità che Pordenone ha ricevuto attraverso loro a livello mondiale – ha commentato De Bortoli – siamo fieri di aver esportato un’immagine della nostra città legata ad una disciplina millenaria, fondata sulla ricerca del benessere psicofisico e di una condotta di vita sobria ed irreprensibile, che qui da noi riesce a coinvolgere centinaia e centinaia di praticanti”. Nel frattempo nuove iniziative che coinvolgeranno la Scuola e l’amministrazione comunale sono allo studio. Progetti che interesseranno sia l’aspetto formativo che quello agonistico dello yoga

Condividi