Rapina in centro a una gioielleria nel giorno dello shopping. Alfano “A Pn reati in calo”

PORDENONE – Una rapina in centro storico, poco prima delle 17 di sabato 12 dicembre, momento di grande affluenza di cittadini per lo shopping natalizio.

Quattro persone hanno svaligiato la gioielleria Senigaglia in corso Vittorio Emanuele.

Dalle prime informazioni, un bandito sarebbe entrato con la pistola in pugno e altri tre lo avrebbero aiutato tenendo d’occhio l’area circostante. Non ci sarebbe stata alcuna violenza.

Il bandito avrebbe minacciato la dipendente rompendo la vetrinetta interna dei Rolex e portandone via 13, del valore di diverse migliaia di euro.

I banditi si sono dati alla fuga, a piedi, in direzione corso Garibaldi e qui si sarebbero separati prendendo direzioni diverse.

Sul posto, per le prime indagini, i Carabinieri di Pordenone, che con la Polizia stanno ricercando il quartetto.

Per una singolare coincidenza, la rapina è avvenuta il giorno della visita, stamani a Pordenone, del Ministro dell’Interno Angelino Alfano, che ha detto “qui vi è una diminuzione dei reati del 30 per cento. Questo numero vale anche per i furti e le rapine. E’ un elemento di grande forza per affermare che il nostro lavoro porta risultati e io sono qui a dare atto ai nostri vertici delle Forze dell’Ordine e al Prefetto del lavoro che stanno facendo. Stiamo peraltro lavorando per trovare una nuova sede per i Vigili del fuoco – ha concluso – e l’abbiamo già finanziata. Circa i reati scoperti, l’azione di contrasto cresce del 35%. Questo elemento ci dà grande fiducia per il futuro”.

Quindi, Alfano ha precisato che “questa Prefettura rischiava la chiusura, ma non chiude. Sono qui a rafforzare questa idea di presenza dello Stato, uno Stato che non fa un passo indietro ma tiene fermi i propri presidi”.

Condividi