Rugby, grande successo per il primo Memorial Giovanni Santin

PORDENONE – Grande successo per il primo “Memorial Giovanni Santin”, organizzato dalla Fondazione Giovanni Santin onlus, promosso da Paolo Francis Quirini, a quel tempo insegnante di educazione fisica, che grazie alla concessione del campo da parte del geometra Giovanni Santin ha potuto far nascere il rugby a Pordenone.

Il “Memorial” si è articolato in due momenti: una partita di “Old”, disputata dai giocatori datati delle due squadre friulane in cui Quirini aveva militato nella sua lunga presenza in questo sport, e un “Terzo tempo” luculliano consumato nell’accogliente e capace Club House del Pordenone Rugby con i contributi alimentari offerti dalle numerose ditte sponsor della manifestazione.

La squadra locale, rappresentata dalla formazione “Quei de ‘na volta” , dopo un avvio brillante, ha dovuto lottare fino alla fine per arginare la squadra udinese degli “Urogalli”, che ha rimontato fino a portarsi al risultato finale di tre mete a due per i pordenonesi.

La partita è stata molto piacevole da vedere, sorprendendo l’esperto pubblico presente per la qualità tecnica del gioco e per la ” grinta” espressa da giocatori di venerabile età, con la presenza anche di una giovanissima, giocatrice nella formazione udinese, cosa ammessa dal regolamento “Old”.

Numerose le autorità presenti che hanno portato i saluti e complimentandosi con i giocatori hanno consegnato le numerose targhe:l’assessore allo sport del Comune di Pordenone che ha patrocinato l’evento Walter De Bortoli, il vicepresidente del Panathlon Luciano Forte, il presidente della Fondazione Giovanni Santin Onlus Alessandro Santin, il rappresentante dell’ Evra, Paolo Francis Quirini delle Edizioni Quiriniane.

I partecipanti si sono complimentati per la location e per l’ottima cena a base di prodotti tipici del nostro territorio incoraggiando a ripetere l’evento in ricordo del lungimirante imprenditore Giovanni Santin, che tanto ha fatto per i giovani.

Condividi