Sagra di San Valentino, la tradizione dal 14 al 16 febbraio

PORDENONE – È il fiore all’occhiello ed è l’elemento con cui l’associazione “Comunità San Valentino” è partita oltre 35 anni fa e che ha caratterizzato da sempre la vita dello storico sodalizio.

E’ la sagra di San Valentino, la vecchia “Sagra de le naranse” che i più attempati ricordano come la manifestazione che portava in piazza giovani, anziani e nipotini, in un tempo in cui le tradizioni erano elementi importanti di vita di una comunità. Quest’anno, la popolare iniziativa è in programma dal 14 al 16 febbraio.

Si comincia il 14, “quando, – commenta Franco Toffolo, presidente dell’Associazione “Comunità San Valentino (conta oltre 550 iscritti)”, – avrà luogo, nella chiesetta di San Valentino, il tradizionale premio San Valentino “Insieme per il Prossimo”, un riconoscimento a tre coppie di coniugi che si sono particolarmente distinte nell’ambito del volontariato sociale, alla presenza del Vescovo di Concordia-Pordenone, mons. Giuseppe Pellegrini, e di autorità locali”.

Il programma proseguirà sabato 15 con la tradizionale illuminazione “alla veneziana” nei dintorni della chiesetta dedicata al Santo e l’inaugurazione della mostra fotografica “L’evoluzione della 500”, incentrata sui 25 anni del popolare raduno, nell’area della Villa Marchi, messa a disposizione dalla famiglia Marchi e da Sanysistem.

“Quest’anno, per la prima volta, – sottolinea Toffolo – non siamo riusciti a promuovere il tradizionale raduno delle 500, perché già nelle ultime precedenti edizioni avevamo faticato molto a reperire queste auto storiche, sempre più in via di estinzione”.

La giornata clou, come di consueto, sarà domenica 16 febbraio e sarà contraddistinta anche dalla chiusura alla viabilità delle vie centrali del quartiere, e dalle bancarelle di artigianato locale, specialità gastronomiche e hobbistica, oltre alle immancabili “naranse” di Sicilia, di cui è prevista la distribuzione.

Si partirà al mattino, alle 9, con la 36° “Marcia dell’amore” di 6 e 10 km, con un percorso che attraverserà i più suggestivi parchi cittadini. Alle 9, sarà celebrata la messa nella chiesetta di San Valentino, che rimarrà aperta ai visitatori per tutta la giornata. Alle 10 seguirà l’apertura ufficiale del Mercatino; alle 11 è prevista la cerimonia di premiazione dei partecipanti alla marcia. Si prosegue con un pomeriggio musicale di sicuro interesse con Vilma Goich, l’Alabama Band, Bobby Posner (dei Rokes), Stefano e Amida e la sempre spettacolare animazione dei Papu.

Gran finale con l’estrazione della Lotteria di San Valentino “primo sostentamento del sodalizio”. “La nostra associazione – sottolinea Franco Toffolo – è cresciuta molto in questi oltre trent’anni, cambiando diverse sedi, per arrivare all’attuale, all’interno del Parco San Valentino”.

La “Comunità San Valentino” promuove, nel corso dell’anno, diverse iniziative: importanti, sotto il profilo socio-sanitario sono i percorsi salute, vale a dire camminate al mattino e alla sera, gite alle Terme di Bibione e serate di ballo.

Condividi