Sigillo all’ospedale, lunedì 29 la consegna

PORDENONE – E’ lunedì 29 giugno alle 17.30 la data fissata dal Comune per la consegna del sigillo della città all’ospedale di Pordenone.

A renderlo noto è il sindaco Alessandro Ciriani, che nei giorni scorsi ha comunicato l’intenzione di conferire la più alta onoreficenza comunale per l’impegno del personale ospedaliero, e non solo, nell’emergenza covid.

La cerimonia si terrà in Municipio in occasione dell’apertura del consiglio comunale. I consiglieri saranno collegati in videoconferenza, in ossequio alle norme anti covid (la seduta si potrà seguire, come di consueto, via internet).

Ad essere presenti fisicamente nella sede municipale saranno il sindaco Alessandro Ciriani, il presidente del consiglio comunale Andrea Cabibbo, e tre primari: Roberto Spaziante, Thomas Pellis, Maurizio Tonizzo.

«A loro – spiega il sindaco – consegnerò idealmente il sigillo. Idealmente perché, lo ribadisco, è come se lo consegnassi a tutti coloro che hanno operato in prima linea dentro e fuori l’ospedale. Sarà anche l’occasione per ascoltare dalla viva voce di tre protagonisti cosa è successo nei giorni più difficili, come dovremo comportarci in futuro, qual è la situazione all’interno dell’ospedale, come siamo attrezzati, quali sono i punti forti e quelli critici.

Il sigillo – ribadisce inoltre Ciriani – sarà un riconoscimento anche al grande senso di responsabilità della città, che si è comportata in modo esemplare. La stragrandissima maggioranza ha osservato suggerimenti e prescrizioni, contribuendo a fare in modo che il Friuli Venezia Giulia sia una delle regioni dove il virus ha colpito meno che altrove. Ricordo peraltro che l’emergenza non è finita, prudenza e responsabilità devono farla ancora da padrona».

Alla cerimonia parteciperà, in presenza o in videoconferenza, anche l’assessore alla sanità e vicepresidente della Regione, Riccardo Riccardi.

Intanto, il gruppo Fratelli d’Italia di Pordenone, a nome del Consigliere regionale Fvg Alessandro Basso e del portavoce provinciale Emanuele Loperfido, sostengono ed appoggiano la meritoria iniziativa del sindaco di Pordenone Alessandro Ciriani, il quale intende insignire del Sigillo onorario della Città di Pordenone l’Ospedale cittadino.

«Una decisione sentita e che ci vede profondamente d’accordo –dichiara il consigliere Basso -, che intende rappresentare la riconoscenza dell’intera comunità territoriale nei confronti del personale medico ed infermieristico che tanto si è prodigato e sacrificato per far fronte a questa impegnativa emergenza sanitaria. Una prova, ancora una volta, dell’indefessa dedizione e cura che i sanitari mettono ogni giorno in ciò che fanno».

Fratelli d’Italia vede in questo segno di riconoscenza un impegno ufficiale a difendere la qualità dell’offerta sanitaria.

«Il nostro “grazie”–conclude Loperfido- va a medici, infermieri ,operatori socio sanitari, medici di famiglia ma anche a Protezione Civile, Croce Rossa, Forze dell’Ordine, che hanno consentito di far lavorare gli operatori della sanità secondo le giuste priorità ed in sicurezza. Loro hanno visto nell’Ospedale il simbolo della solidarietà pordenonese e la città ha risposto dimostrando responsabilità e altissimo civismo. Grazie a tutti».

Condividi