Sostenere Sportello ascolto, rientrati da Monaco i 7 cicloturisti

PORDENONE – Una settimana di pedalata, da Monaco di Baviera a Venezia e Pordenone, per sostenere lo sportello di ascolto per uomini maltrattanti offerto dall’associazione “In Prima Persona – Uomini contro la violenza sulle donne”.

Sono rientrati in riva al Noncello sabato pomeriggio 15 giugno Aldo Poles (60), Alessandro Bortot (54) , Fabio Micheluz (53), Pierangelo Mazzarella (60) , Renzo Grimendelli (57), Roberto Polesel (54) e Walter Bessega (42) dopo aver affrontato 700 chilometri per sostenere l’iniziativa “Pedalando In Prima Persona”.

Partiti l’8 giugno da Monaco di Baviera, si è trattato di un viaggio cicloturistico organizzato tra amici con il patrocinio di FIAB (Federazione italiana Ambiente e Bicicletta) Pordenone- Aruotalibera, hanno inteso finanziare lo Sportello di ascolto per gli uomini che maltrattano le donne aperto recentemente dall’Associazione In Prima Persona – uomini contro la violenza sule donne.

 

Condividi