Torneo “Città di Azzano Decimo”, la carica dei 500 minirugbisti

AZZANO DECIMO – E’ arrivato il tempo della prima edizione del Torneo “Città di Azzano Decimo”. Al Polisportivo Comunale di via Divisione Julia domenica 26 maggio giocheranno 500 minirugbisti (tutte le categorie dall’Under 6 all’Under 12) in rappresentanza di 9 società: San Vito, Codroipo, Jesolo, Kokay Venezia, Vittorio Veneto, Riviera Mira, San Giuseppe Abano, Portogruaro, oltre, ovviamente, ai padroni di casa, l’Asd Azzano Decimo Rugby. Dopo due grandi raggruppamenti Fir organizzati nei due anni trascorsi, sempre nel mese di maggio, il club biancoblù ha quindi compiuto un ulteriore passo avanti. Tre campetti con misure regolamentari per il minirugby saranno allestiti tra lo stadio “Vinicio Facca”, il campo di sfogo e il diamante del softball. Inizio previsto alle 9.30; premiazioni alle 15.30. “Ringrazio l’amministrazione comunale e le altre società sportive, Azzanese Calcio, Softball Azzanese e Tc Azzano per la loro collaborazione e per averci messo a disposizione le loro strutture – dice Mario Ferraiuolo, direttore tecnico del Rugby Azzano e presidente della gemella Rugby Sile – anche in questa occasione si è creato un bel gioco di squadra”. Il Torneo di maggio è un po’ come il saggio di fine anno per altre realtà sportive: è la chiusura di un anno di lavoro. Lo stesso Ferraiuolo e Federico Ferrara (che è anche il neo presidente degli “Arieti” biancoblu), i due tecnici di Sile ed Azzano Decimo per tutto l’anno scolastico hanno guidato gli interventi nelle scuole di Villotta, Chions e Pravisdomini. Il prossimo anno anche Prata di Pordenone entrerà nel progetto.

Condividi