Tour per scoprire Giovanni Antonio “il Pordenone” sul territorio

PORDENONE – L’Assessorato alla Cultura e l’ Assessorato al Turismo del Comune di Pordenone organizzano con la collaborazione di PromoTurismoFVG, della Diocesi di Concordia-Pordenone e dell’ATAP dei tour tematici alla scoperta dei capolavori di Giovanni Antonio De’ Sacchis, noto universalmente come “il Pordenone”, nelle chiese del territorio pordenonese.

L’Assessorato alla Cultura, in perfetta sintonia con PromoTurismoFVG, ritiene che la figura artistica de Il Pordenone sia l’asset che crea un file rouge territoriale di natura culturale, turistica ed economica nell’area pordenonese che va valorizzato e promosso anche come premessa ideale alla grande mostra sull’artista friulano e sul Rinascimento italiano prevista nel 2019. Si è ritenuto pertanto di procedere con una fase test di percorsi calendarizzati da ottobre a novembre 2018 nelle destinazioni della provincia di Pordenone che ospitano opere del pittore.

E’ un evento sperimentale – ha commentato l’assessore alla cultura Pietro Tropeano in conferenza stampa in Municipio – frutto di un’intensa collaborazione tra istituzioni, enti e comuni che vorremmo riproporre in modo ciclico per valorizzare come merita l’opera pittorica del Pordenone.

“Ma è anche una sinergia tra cultura, turismo, attività economiche e commerciali – ha puntualizzato l’assessora al turismo Guglielmina Cucci – un percorso esperienziale concreto che fa di Pordenone punto di riferimento che si mette in collegamento con il vasto territorio in assenza di un ente coordinatore.

Per Don Simone Toffolon della Diocesi di Concordia-Pordenone l’iniziativa è significativa poiché come custodi delle chiese in cui sono conservate le opere del Pordenone, va promossa la conoscenza e la valorizzazione dell’arte sacra che richiede di accostarvisi in modo consapevole, anche per chi non ha fede. E difficile tuttavia essere presenti contemporaneamente in 188 parrocchie.

Sono intervenuti inoltre il presidente dell’Atap Narciso Gaspardo, che mette a disposizioni i mezzi per le visite nelle chiese del territorio, Alessandro Serena che cura la parte organizzativa e logistica, Ester Filippuzzi assessora alla cultura di Spilimbergo che ha sottolineato come questa collaborazione tra enti e comuni va al di la del campanilismo, la collega del comune di Pinzano al Tagliamento Cristina Zannier e per Promoturismo Alessandra Fogar che ha illustrato nei dettagli l’iniziativa.

I tour si svolgeranno il sabato e la domenica con partenza in pullman nel primo pomeriggio da Piazza della Motta – Pordenone. Due sono gli itinerari proposti: il sabato la visita toccherà le chiese a Gaio (chiesa di San Marco), Pinzano (chiesa di San Martino), Valeriano (Chiesa di Santo Stefano e Oratorio dei Battuti), Travesio (Chiesa di San Pietro);. la domenica invece le tappe saranno Vacile (Chiesa di San Lorenzo), Tauriano (Chiesa di San Nicola), Spilimbergo (Duomo di Santa Maria Maggiore) e infine Valvasone (Duomo del SS Corpo di Cristo).

La prenotazione obbligatoria va fatta all’Infopoint PromoTurismoFVG di Pordenone, Palazzo Badini, Piazza Cavour. Tel 0434 520381 Info.pordenone@promoturismo.fvg.it: numero verde 800 016 044. Le prenotazioni si possono effettuare fino a 48 ore prima del servizio.

Le date dei tour : 6-7 ottobre, 20-21 ottobre, 3 e 4 novembre 2018. Partenza alle ore 14.30 da Piazza della Motta, rientro previsto intorno alle ore 18.30.

I servizi di visita guidata avranno un costo di € 10,00 (comprensivo di transfer in pullman GT, visita guidata, guida su Il Pordenone) e saranno gratuiti per i bambini sotto i 12 anni, dai 12 ai 18 anni costeranno € 5,00.

Inoltre in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi del FVG, sarà possibile, su richiesta, usufruire di un servizio gratuito di mediazione in lingua LIS (lingua italiana dei segni). Prevista anche la visita in inglese.

Condividi