Unindustria, libro bianco dei giovani imprenditori pordenonesi

PORDENONE – “Rappresentiamo la sintesi delle istanze comuni di migliaia di giovani imprenditori, aziende pordenonesi e cittadini che si rivolgono alle autorità del territorio per richiedere il sostegno necessario per competere sul mercato globale”.

Lo sottoscrive l’Organizzazione gruppi giovani imprenditori Pordenone (O.g.g.i.) nel suo libro bianco al termine di Aperidee, manifestazione aggregativa che per l’edizione 2015 è stata ospitata da FriulAdria.

Fra le istanze quelle di “ascoltare i giovani, renderli partecipi, agevolarne l’inserimento, cambiare mentalità, accorciare i tempi di risposta degli enti, snellire i flussi utilizzando le ultime tecniche di management e strumenti operativi”.

L’organizzazione riunisce al suo interno i Gruppi Giovani Provinciali di Coldiretti, Confartigianato, Confcommercio ed Unione Industriali.

È nata nel 2012 con l’obiettivo di fare fronte comune sulle problematiche trasversali dell’imprenditoria giovanile ed essere interlocutore per istituzioni, enti e stakeholder dell’imprenditoria.

Condividi