Cade dopo il furto al ristorante, asportata milza al ladro 17enne

BRUGNERA – Cercano di rubare nella piscina del bar, ma vengono scoperti dal gestore, ne nasce una collutazione e nella fuga un diciassettenne cade e si ferisce alla milza, asportata d’urgenza nella notte all’ospedale di Pordenone.

L’episodio è accaduto attorno a mezzanotte di domenica al ristorante-pizzeria “Cà Brugnera”, nell’omonimo comune.

Il gestore del locale, che già aveva subito furti, una volta abbassate le saracinesche era rimasto all’interno per cercare di scovare gli autori di piccoli “colpi” notturni.

Pochi minuti dopo ha visto una coppia scavalcare il cancelletto e dirigersi verso la piscina.

Li ha seguiti e ha deciso di intervenire quando li ha visti armeggiare sulla serratura del frigo. Appena scoperti, i due ladri hanno cercato la fuga.

Uno ha strattonato il gestore e lo ha spinto a terra – l’uomo guarirà in una settimana per i traumi riportati nella caduta – mentre il complice è saltato da un muretto, ma all’atterraggio ha battuto pesantemente il fianco ed è rimasto immobile a terra.

Soccorso dal gestore, quando sono arrivati i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Sacile si è deciso per il ricovero immediato in ospedale: dopo i primi esami gli è stato riscontrato lo spappolamento della milza, per l’asportazione della quale il paziente è stato operato d’urgenza. Non è in pericolo di vita. Si tratta di un ragazzo di 17 anni, nato in Italia ma di origini albanesi.

Nel corso della notte i Carabinieri hanno individuato anche il complice, un ragazzo italiano, anch’egli del posto, che ha appena compiuto 18 anni. Dovranno rispondere di tentato furto e tentata rapina impropria.

Condividi