Collettiva internazionale, grande pubblico a “L’arte senza frontiere”

AVIANO – Villa Policreti è stata invasa dall’arte e dalla bellezza in occasione dell’inaugurazione della Collettiva internazionale “L’Arte senza frontiere” che ha registrato la partecipazione di oltre 50 artisti provenienti da tutta Europa. La manifestazione, che si è svolta sabato 11 luglio, è stata patrocinata dal Cro di Aviano e dalla Federazione Italiana Exallievi ed Exallieve di Don Bosco.

Oltre 200 persone e ben 50 artisti hanno assistito con interesse alla cerimonia inaugurale della Collettiva che ha visto presenti, al taglio del nastro, il vicesindaco Danilo Signore; Mario Tubertini, direttore generale del Montecatone Rehabilitation Hospital; Ignazio Tasca, primario ospedale di Imola; Vincenzo Canzonieri del Cro di Aviano; ten. Col. Luca Zoldan, medico delle frecce Tricolori; Luca Semeraro, della Fondazione Maugeri; Donatella Cannizzaro e Monica Cerin, imprenditrici; Maria Cancian, direttrice Villa Policreti; Nicoletta Rossotti, critico d’arte e Roberto Guccione, direttore artistico della Collettiva.

“Per me è un tributo all’unità dei popoli nel segno dell’arte e della creatività,- sottolinea visibilmente soddisfatto il Maestro Roberto Guccione – la mostra presenta artisti di varie nazionalità e generazioni nonché differenti linguaggi superando le barriere, gli ostacoli e le divisioni, in più unisce la contemporaneità alla storia.

L’accoglienza che continua a riservarci la città di Aviano merita la nostra attenzione e continueremo a puntare la nostra attenzione su questa comunità che ha ben risposto all’evento. Il risveglio artistico-culturale post covid parte anche da questi eventi culturali all’insegna della solidarietà e della fratellanza. Un ringraziamento vivo a tutti gli artisti che credono nei nostri progetti di arte, cultura, solidarietà ed amicizia tra i popoli.

“Dove c’è cultura ed arte noi non possiamo mancare e con Roberto Guccione ormai tale legame è saldo e duraturo” dichiara Maria Cancian, direttrice di Villa Policreti.

Con la Collettiva si è voluto esaltare l’importanza del ruolo dell’arte, della ricerca estetica e della bellezza.

“Esprimo vivo apprezzamento per questa Collettiva che ha dato lustro alla nostra città – afferma Danilo Signore, vicesindaco di Aviano- attraverso degli artisti che, con genialità ed estrosità, hanno colorato di bellezza la nostra comunità e mi auguro che tale collaborazione possa continuare negli anni”.

La manifestazione è stata presentata dai giornalisti Maria Grazia Cianciulli e Valerio Martorana.

Di seguito i premi conferiti agli artisti.

Premio Arte, Cultura e Legalità conferito a: Marco Petrillo, Paola Maccioni e Nicoletta Rossotti;
Oscar dell’Arte Villa Policreti conferito a: Beatrice Roman, Gianpaolo Callegaro, Catia Pugliese, Paola D’Antuono, Rosetta Raia, Stella Meli, Dobus Dorka e Angelo Criscione;

Trofeo internazionale Castello di Aviano conferito a: Andrea Harangi, Raffaele Iacone, Pina Modica, Lucilla Luciani, Gino Occhipinti, Elena Cappelletto, Luciano Piccitto e Dobus Gyorgy;
Oscar dell’Arte Città di Aviano conferito a: N.Sebestyén katalin, Nadia Gaggioli, Paola Grillo, Vladislava Yakovenko, Rosanna Malandrino, Daniela Bussolino, Florinda Giannone e Lucia Sandra Distabile;

Riconoscimento internazionale “Arte senza frontiere” Villa Policreti conferito a: Salvatore Pani, Lilla Augello, Andrea Calabro’, Umberto Maglione, Carmelo Battaglia, Silvia Zambon, Lauretta Bortolan, Pino Razza e Roberto Caggia;
Oscar dell’Arte e Cultura Villa Policreti conferito a: Mario Vittoria, Nelly Fonte, Franco Carletti, Pino Noto, Maria Di Pasquale, Ines Renate Dollert e Mario Perrotta.

Emeritato artistico Internazionale Villa Policreti-Friuli Venezia Giulia conferito a: Luisa Barrano, Tiziana Ferma, Simona Capuano, Davide Favaro, Marilena Memmi, Mari Angela Untaru, Sergio Ciavarella, Amalia Perrone, Alberto Girani e Glen Maya.

La mostra rimarrà aperta, presso Villa Policreti, fino a venerdì 17 luglio dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19.

Valerio Martorana

Condividi