Controllo serale movida, bar chiuso per assembramento

MANIAGO – Nella serata di ieri 12 giugno, verso le 23, i carabinieri della stazione di Maniago, in coordinamento con altre pattuglie del comando di compagnia di Spilimbergo hanno dato corso a un controllo presso la piazza Italia di Maniago rilevando il persistere di una condizione grave di assembramento giovanile tale da rendere obbligatorio un accertamento diretto.

Nonostante la natura del servizio, contraddistinto da alta visibilità , presso il Bar Bomboniera , e delle sue pertinenze, la sola presenza del pattugliamento dei carabinieri non è stata sufficiente a riportare ad un autocontrollo sulla regolamentazione delle distanze tra le persone e il corretto uso delle relative protezioni individuali.

L’ulteriore stanziamento delle pattuglie fatte confluire, l’invito fatto al titolare di intervenire fattivamente per gestire l’anomalo afflusso sfociato in palese e massivo assembramento dei giovani clienti negli ambienti e spazi di pertinenza, non ha sortito alcun risultato.

Il comandante della stazione di Maniago, infatti , ha subito evidenziato al titolare dell’esercizio quella evidente situazione irregolare chiedendo il perché nulla avesse fatto fino a quel momento, o volesse fare per porvi rimedio.

L’attendismo palesato ha reso necessario un immediato intervento diretto dei carabinieri confluiti con 4 pattuglie per interrompere quella situazione vietata.

I carabinieri hanno così provveduto a contestare la violazione al titolare, intimando la chiusura immediata e provvisoria , per l’evidente stato di inosservanza delle norme ANTICOVID 19 , attualmente vigenti.

Quindi si è provveduto alla totale identificazione dei clienti presenti in assembramento di quel momento , che ha contato circa una settantina di persone ( il locale e pertinenze , al netto degli arredi, è stimabile in una superfice di 60 mq).

La densità e la immobilità di tali clienti, era tale che i militari hanno dovuto continuamente farsi spazio tra le persone, in cui gli ambienti del Bar , esterno ed interno, erano così fortemente congestionati a e tal punto da concretizzare un vero e proprio sovraffollamento.

L’operazione di identificazione dei clienti /contravventori è durata circa un’ora, attestando agli identificati di esser incorsi nella violazione specifica .

I militari hanno quindi piantonato le operazioni di chiusura dell’esercizio indicando al titolare di presentarsi in caserma per la notifica del verbale e dell’ordine di chiusura di 5 giorni, (vds. norme D.L. 19/2020 ; 33/2020 e DPCM 17.05.2020) . Verbale notificato poi a domicilio nelle prime ore di oggi pomeriggio. .

Ai clienti contravventori saranno notificate le relative violazioni nei prossimi giorni , a partire da oggi 13.06.2020 ( provenienti primariamente da Maniago e comuni limitrofi).

Condividi