Coronavirus: Spilimbergo, riapertura mercato alimentare

SPILIMBERGO – Si è conclusa con soddisfazione la “conference call” fra Ascom-Confcommercio imprese per l’Italia di Pordenone che ha visto partecipare per il Comune di Spilimbergo il sindaco Enrico Sarcinelli e l’assessore alle attività produttive Anna Bidoli e, per Fiva (Federazione venditori ambulanti), il presidente provinciale Andrea Maestrello con il funzionario Riccardo Pederneschi.

L’incontro si è tenuto a seguito dell’invio di una lettera da parte di Fiva ai diversi comuni della Destra Tagliamento, che sollecitava una riflessione sulla necessità di riaprire i mercati alimentari in ‘Fase 2’, mercati che, sebbene il Dpcm dello scorso 10 aprile ne autorizzasse lo svolgimento, da alcune settimane sono chiusi.

Le parti hanno condiviso una serie di valutazioni circa opportunità e modalità di riapertura delle attività di commercio alimentare, individuando lo spazio su cui far svolgere il mercato, quanti operatori inserire e la data di ripartenza. Su queste basi è stata definita l’area adiacente alle scuole come spazio ideale per lo svolgimento del mercato: ciò consentirebbe l’afflusso e il deflusso ordinato delle persone, grazie a un varco in entrata e uno in uscita, così come prescritto dal Dpcm, oltre a un comodo posteggio ubicato nelle vicinanze.

Gli operatori su are pubbliche interessati per ora sono ventuno, undici ambulanti e dieci produttori locali, mentre la data di ripartenza del mercato è stata fissata presumibilmente per sabato 9 maggio ma potrebbe essere, addirittura, anticipata al 2 maggio.

Lo scrupoloso lavoro tecnico ha consentito anche di individuare le modalità organizzative idonee a garantire l’assoluto rispetto delle norme antiassembramento come, ad esempio, l’affissione di tabelle con la planimetria del mercato che consentiranno la facile individuazione del banco con la merceologia offerta attraverso l’indicazione del percorso migliore per raggiungerlo.

In attesa dell’emanazione della nuova normativa, l’amministrazione comunale di concerto con Fiva-Confcommercio sta comunque lavorando sulle modalità di ripristino dell’intero mercato.

Fiva-Confcommercio si complimenta per la tempestività con cui l’invito al dialogo e al confronto è stato colto dal Comune di Spilimbergo che nella riapertura dei mercati vede un andare incontro alle necessità di una categoria. Un atto di fiducia nei confronti dei cittadini ma, soprattutto, un forte segnale nei confronti degli operatori economici con i quali si ricercheranno sinergie attive per far ripartire la città del mosaico su future iniziative.

Condividi