Dopo 9 anni torna il grande tennis femminile nel Pordenonese

CORDENONS – Sarà l’Eurosporting di Cordenons a rinverdire la tradizione dei tornei del grande tennis femminile in provincia di Pordenone. Un vuoto ormai datato, risalente al 2007, quando si disputò l’ultima edizione del noto torneo internazionale di Fontanafredda.

La kermesse, alla prima edizione e rientrante nel circuito Itf, si disputerà sui campi al coperto del circolo di viale del Benessere da sabato 26 novembre a sabato 3 dicembre, giorno della finalissima del singolare (il giorno prima toccherà a quella del doppio).

Il torneo, denominato Friuli Venezia Giulia tennis cup, dal montepremi complessivo di 10 mila dollari, è stato presentato dalla direttrice Serena Raffin, dalla presidentessa dell’Eurotennis, Yvette Diana, e dal direttore dell’Eurosporting, Claudio Bortoletto, affiancanti nella circostanza dal sindaco di Cordenons, Andrea Delle Vedove, e dal presidente regionale della Fit, Antonio De Benedittis.

Nel tabellone principale spicca la presenza dell’ex numero 18 del mondo, l’esperta statunitense, Alexandra Stevenson, già semifinalista a Wimbledon nel 1999. Spetta a lei la palma della favorita, pur non partendo nelle vesti di testa di serie numero uno. Ruolo, invece, ricoperto dalla tedesca Laura Schaeder. Tra le azzurre, da segnalare la presenza della ventiquattrenne aostana Martina Caregaro, già convocata per il match di Fed cup che ha visto l’Italia opposta alla Francia.

Occhi puntati puntati pure sulla brindisina Claudia Giovine, ventiseienne ex numero 250 del mondo, anche nota per essere cugina della top player Flavia Pennetta, e su Angelica Moratelli, la scorsa primavera vincitrice della tappa trevigiana dell’Open Bnl, che le ha dato accesso agli Internazionali di Roma. Devono ancora essere assegnate le wild card.

Durante il torneo sarà allestita una tribuna di circa 150 posti adiacente al campo che fungerà da “centrale” della manifestazione. L’ingresso, sulla scorta di quanto avviene per l’Atp Challenger maschile che ormai da anni caratterizza l’offerta internazionale dell’Eurosporting, sarà gratuito.

Condividi