Erto, recuperato il corpo dell’istruttrice Cai

ERTO E CASSO – Si sono concluse nella tarda mattinata di venerdì 6 novembre le operazioni di recupero della salma di Sara Camolese, l’istruttrice del Cai di Roncade (Treviso), 30 anni, trovata morta stamani dopo due giorni di ricerche sulle montagne di Erto e Casso.

Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, la donna sarebbe scivolata da un sentiero a quota 1.900 metri, facendo una caduta nel dirupo sottostante per un centinaio di metri.

Fondamentale, per individuare il corpo, il sorvolo dell’elicottero della Protezione civile Fvg, il cui tecnico e un operatore del Soccorso Alpino hanno notato alcuni indumenti lungo il pendio.

Alle operazioni di ricerca hanno partecipato una settantina di tecnici delle squadre del Soccorso Alpino della Valcellina, Maniago, Pordenone, Gemona, Forni Avoltri e Longarone, oltre ai militari della Guardia di Finanza di Tolmezzo, Sella Nevea e Auronzo e ad alcune unità cinofile, provenienti anche dal Veneto. Sul posto una decina di Vigili del fuoco del Comando provinciale di Pordenone e del distaccamento di Maniago.

Indagini in corso da parte dei Carabinieri della Compagnia di Spilimbergo.

Condividi