F16 in difficoltà, strade chiuse per mezz’ora ma l’allarme rientra

AVIANO – Un problema al carrello di un aereo F16 di stanza alla Base Usaf di Aviano ha fatto scattare le procedure per un atterraggio di emergenza il cui protocollo prevedeva la chiusura delle strade provinciali intorno al perimetro dell’aeroporto.

Il pilota ha inviato il messaggio alla torre di controllo attorno alle 10.20 e il velivolo ha tentato l’atterraggio verso le 10.40. La manovra si è conclusa senza problema: all’ultimo istante il carrello è regolarmente uscito dall’alloggio.

Con la regolare apertura del carrello non è stato necessario attuare la procedura di “aggancio” del velivolo militare, che viene effettuata con un gancio d’acciaio appositamente posizionato al termine della pista.

Alcuni anni fa proprio un F16 ebbe un problema analogo in fase di atterraggio, si piegò su un fianco ma l’equipaggio uscì illeso proprio grazie alla manovra di agganciamento.

Oggi, per precauzione, attorno alla pista di atterraggio erano stati schierati equipaggi dei vigili del fuoco statunitensi, mentre i colleghi italiani del Comando provinciale di Pordenone erano stati messi in preallerta per un eventuale intervento di supporto.

La circolazione al di fuori del perimetro militare ha subito alcuni disagi: la chiusura ai veicoli è durata circa mezz’ora ed erano state attivate tuttavia soluzioni su viabilità alternativa.

Condividi