Famiglia uccisa Macedonia: al setaccio casa Sacile

SACILE – Agenti della Squadra Mobile e della Scientifica, con personale anche del reparto specializzato di Padova, questa mattina hanno effettuato un sopralluogo a Cornadella di Sacile, nella casa della famiglia Pocesta, uccisa una settimana fa in Macedonia.

La Polizia di Stato è stata delegata a raccogliere elementi utili alle indagini – condotte in collaborazione con l’autorità macedone – dalla Procura di Pordenone.

Sul posto sono giunti anche gli agenti della Postale che hanno acquisito informazioni dai dispositivi elettronici di proprietà dei coniugi Pocesta, uccisi in un’esecuzione notturna, a colpi di arma da fuoco, assieme alla figlia di soli 14 anni.

Stretto riserbo sull’esito delle verifiche condotte, che potrebbero proseguire anche nei prossimi giorni.

Condividi