Lite tra fidanzati, arrestato un 23enne per minaccia a pubblico ufficiale

PASIANO – Nella tarda serata del 25 giugno, la centrale operativa della Compagnia Carabinieri di Sacile inviava l’equipaggio dell’aliquota radiomobile in turno a Pasiano di Pordenone in Via Visinale in quanto vi era in corso una lite animata tra fidanzati.

L’intervento era stato richiesto al 112 dalla madre della ragazza poco più che 20enne li residente. La discussione tra i due era sorta in quanto la ragazza aveva manifestato l’ intenzione di interrompere la relazione sentimentale.

Al fine di riportare la calma, il fidanzato veniva in un primo tempo allontanato dai carabinieri che hanno tentato di riportarlo alla calma inutilmente tant’è che poco dopo pretendendo di entrare nell’abitazione della ragazza minacciava ripetutamente l’equipaggio intervenuto opponendo fattiva resistenza all’attività di di polizia che i due Carabinieri stavano effettuando. In particolare, presa la rincorsa, saltava davanti ad uno dei due Carabinieri sferrandogli un calcio in pieno petto.

Il soggetto, T.P. 23enne operaio da Morsano al Tagliamento veniva pertanto tratto in arresto e convalidato dal PM di turno.

Condividi