Muore operaio 53enne, schiacciato da una lastra di metallo

ROVEREDO – Un operaio di 53 anni, Andrea Fellet, di Roveredo in Piano, è morto schiacciato da una lastra di metallo pesante alcuni quintali.

L’incidente si è verificato attorno alle 13.30 di oggi, 16 luglio, a Roveredo in Piano, all’interno delle officine meccaniche Cimolai, azienda specializzata in carpenteria metallica.

Secondo quanto si è appreso, l’uomo stava eseguendo delle lavorazioni da solo quando è stato centrato dal pesante manufatto.
Dopo l’allarme dei colleghi. Sul posto sono giunti i paramedici con l’ambulanza da Pordenone e il rianimatore a bordo dell’elicottero, inviato dalla Centrale operativa regionale del 112.

Per l’operaio non c’è stato nulla da fare: si è potuto solo constatarne il decesso. Indagini affidate ai carabinieri e agli ispettori dell’Azienda sanitaria.

I vigili del fuoco di Pordenone stanno decidendo in questi minuti se richiedere l’invio di una gru dal Comando provinciale oppure utilizzare una di quelle interne allo stabilimento per spostare il materiale precipitato e consentire i rilievi di legge.

Condividi