Operaio folgorato in azienda, salvato con defibrillatore

CHIONS – Un giovane operaio italiano, dipendente di una ditta esterna, è rimasto folgorato da una scossa elettrica da 20 mila Volt mentre eseguiva alcuni lavori di manutenzione alla vetreria “O-I” di Villotta di Chions.

Secondo quanto si è appreso, il muletto che stava manovrando ha toccato i fili dell’alta tensione.

La scossa ha mandato il giovane in arresto cardiaco, ed è stato salvato dai colleghi con un defibrillatore.

Quando sul posto sono giunti i vigili del fuoco e il personale sanitario da San Vito al Tagliamento, l’operaio era nuovamente cosciente, anche se reduce da almeno due arresti cardiocircolatori.

Considerata la gravità della situazione, è stato trasferito d’urgenza in elicottero all’ospedale di Udine, con prognosi riservata. Indagini in corso da parte dei carabinieri della stazione di Azzano Decimo.

Condividi