Pubblicato bando Premio Malattia della Vallata

BARCIS – E’ stato pubblicato il Bando del Premio letterario nazionale “Giuseppe Malattia della Vallata”, giunto alla trentatreesima edizione, organizzato dal Comune di Barcis in collaborazione con la Pro Barcis, la Fondazione pordenonelegge.it e il Circolo Culturale Menocchio, con il patrocinio e il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, della Fondazione Friuli e della famiglia Malattia.

La manifestazione è nata nel 1988, in occasione dei quarant’anni dalla morte di Giuseppe Malattia della Vallata avvenuta nel 1948, per ricordare la poliedrica figura di uno dei personaggi illustri del Friuli occidentale; letterato e cantore appassionato della Valcellina, impegnato a riscattare socialmente e civilmente le popolazioni della montagna.
Il Premio di poesia nel corso degli anni ha ottenuto un notevole successo per il numero e la provenienza dei poeti partecipanti, per la qualità delle opere presentate e premiate, per le organizzazioni culturali del territorio coinvolte.

L’iniziativa culturale per il suo livello nazionale è entrata di diritto tra gli appuntamenti di rilievo regionale e Barcis è diventata “luogo di poesia”. Nel corso degli anni il Premio ha saputo coniugare diffusione dell’offerta culturale e promozione turistica, incrementando la conoscenza e la visibilità del nostro territorio.

Dal 2018 il concorso è riservato esclusivamente alle poesie – inedite o edite ma mai premiate in altri concorsi – scritte nei dialetti italiani e nelle lingue minoritarie.

“La qualità delle poesie presentate nell’edizione dello scorso anno, che ha visto ben 203 partecipanti provenienti da quasi tutte le regioni d’Italia, si è confermata molto alta, di grande fattura – dichiara Maurizio Salvador in veste di Presidente del Comitato organizzatore del Premio – dimostrando che la vitalità delle parlate dialettali è più che mai di attualità”.

Si partecipa con un minimo di tre e un massimo di cinque poesie non superiori a cinquanta versi ciascuna. I testi a concorso possono essere inviati alla Segreteria del premio con posta ordinaria o posta elettronica entro il 21 maggio 2020. Al vincitore andrà un premio di 800,00 euro, al secondo classificato di 500,00 euro, al terzo di 300,00 euro. Ai finalisti che saranno ospitati a Barcis verrà assegnato il diploma di partecipazione.

La giuria del premio è composta da Aldo Colonnello, Fabio Franzin, Rosanna Paroni Bertoja, Fabio Maria Serpilli, Christian Sinicco, Giacomo Vit ed è presieduta dal professor Tommaso Scappaticci con segretario Roberto Malattia.

Nell’ambito del “Premio letterario nazionale Giuseppe Malattia della Vallata” è nato nel 2018 il “Premio Pierluigi Cappello”, un ricordo del grande poeta friulano per diversi anni componente della giuria del Premio Malattia e un particolare e sentito omaggio alla sua poesia.

Il Premio si articola in due sezioni: una riservata a un libro di poesia nei dialetti e nelle lingue minoritarie edito da maggio 2019 a maggio 2020; l’altra a un libro di poesia per bambini e ragazzi in lingua italiana o nei dialetti e nelle lingue minoritarie sempre edito nello stesso periodo.

I libri verranno selezionati e premiati a insindacabile giudizio del Comitato composto da Aldo Colonnello, Fabio Franzin, Valentina Gasparet, Roberto Malattia, Maurizio Salvador, Christian Sinicco, Gian Mario Villalta, Giacomo Vit.

Il vincitore unico in ognuna delle sezioni riceverà un premio in denaro di euro 800,00.

Domenica 12 luglio 2020 a Barcis si svolgerà la cerimonia di premiazione, un appuntamento che richiama ogni anno moltissime persone, anche da fuori regione, per seguire gli eventi legati al Premio.

Condividi