Tramonti di Sotto, sostegno a una famiglia. Valle da rilanciare

TRAMONTI DI SOTTO – Un buon risultato per una famiglia di Campone è stato ottenuto nei giorni scorsi.

Dopo il braccio di ferro con gli uffici della mobilità della Regione i quali non garantivano il progetto consistente nel dare un contributo di sostegno a questa famiglia, che porta la figlia studentessa a prendere la corriera nel bivio di Campone sulla Sr 552 (per il semplice motivo che il trasporto pubblico non garantisce un corriera), ora il contributo sarà consegnato al Comune.

Questo, lo consegnerà alla famiglia dopo i calcoli dei km fatti durante l’anno scolastico. L’importante iniziativa era stata istituita dalla ex Provincia.

“Un altro buon risultato – sottolinea il consigliere comunale Gabriele Mongiat – ottenuto dopo aver anche risolto il problema della studentessa di Faidona che, grazie a un accordo con l’Atap, avrà una corriera per portarla a casa”.

Mongiat rivolge un ringraziamento al dirigente della mobilità di Pordenone che è sempre stato vicino all’amministrazione comunale. “Ho avuto anche la garanzia per il trasporto di Faidona  e questi sono gesti per mantenere la popolazione in Valtramontina”.

Intanto, il consigliere comunale ha chiesto un sopralluogo per le condizioni dell’ex provinciale di Chievolis e, con soddisfazione, lo ha ottenuto. I tecnici regionali lo hanno incontrato sul posto e hanno svolto un sopralluogo sulla voragine vicino alla carreggiata a bordo del lago causato dai ultimi forti temporali. Per porvi rimedio, in questi giorni un’impresa metterà in sicurezza la strada.

Mongiat, comunque, continua nella sua azione di protesta anche sulla situazione drammatica della ex provinciale di Campone e rivolge un appello alla Regione di salvaguardare le strade nelle zone montane, ringraziando i tecnici che lo hanno ascoltato.

Condividi