Va alla Polizia con il cadavere della fidanzata nell’auto. Indagato per omicidio

PALMANOVA (UD) – Un uomo di 34 anni si è presentato la mattina del 1° agosto al Comando della Polizia stradale di Palmanova (Ud) con il cadavere di una ragazza di 21 anni, la sua fidanzata, nella propria auto.

Non avrebbe chiarito la causa della morte; gli investigatori procedono con l’ipotesi di un omicidio.

Gli accertamenti sono svolti dalla Polstrada e dalla Squadra Mobile di Udine. Le tracce dei due erano scomparse dalla sera del 31 luglio. Sul posto anche il pubblico ministero di turno, dott. Letizia Puppa.

Entrambi sono friulani: si tratta di Francesco Mazzega, 34 anni, di Spilimbergo (Pn) e di Nadia Orlando, 21 anni, di Dignano (Ud).

I due erano anche colleghi di lavoro alla Lima di San Daniele del Friuli (Ud), azienda specializzata in protesi ortopediche. Erano attesi al lavoro la mattina di martedì.

Secondo quanto si apprende, avevano litigato qualche giorno prima e lui l’aveva raggiunta a casa nella serata di lunedì convincendola a salire in auto per fare la pace. La ragazza pare sia morta per strangolamento.

Condividi